fbpx

Osservare e ascoltare: customer satisfaction per ristoranti

4 punti fondamentali per soddisfare i clienti del tuo ristorante a Venezia

Più si trovano bene più ritornano: una frase semplice che racchiude tutto il mondo della customer satisfaction. Ma come arrivare a questo equilibrio vincente? Se è l’esperienza nel vostro ristorante che i clienti mettono al primo posto, allora sono proprio due le azioni alle quali voi e i vostri collaboratori dovete assolutamente dare importanza: ascoltare ed osservare.

Sentirsi a proprio agio, accolti e coccolati, quasi come se il ristorante fosse la proiezione esterna della cucina della nostra casa. In realtà è questo quello che ogni cliente vuole provare: sedersi al tavolo e sentirsi come a casa. Un discorso semplice e diretto che in realtà nasconde però un mondo di insidie. La valutazione della customer satisfaction nel settore ristorazione è infatti un tema molto complesso che, a differenza di altri settori che erogano prodotti e servizi, richiede un approccio più profondo, diversificato e multidisciplinare.

Customer satisfaction per ristoranti a Venezia

Customer satisfaction per ristoranti a Venezia: felici e fidelizzati nella capitale della bellezza

Al secondo posto dopo Roma tra le destinazioni turistiche preferite in Italia, Venezia è sicuramente una delle città più apprezzate dai turisti, nazionali e internazionali. Questo significa il proliferare di attività che dal turismo ricevono la maggior parte dei propri clienti ed introiti. Un servizio dunque che sembra essere orientato ad accontentare un cliente veloce e mediamente distratto, che cerca semplicemente un posto dove poter mangiare, magari qualcosa di tipico italiano, senza però togliere troppo tempo alla propria gita in città. Il turista è sicuramente un’entrata importante per un ristorante a Venezia, ma è un cliente che vedremo una sola volta nella nostra vita, magari due o tre, ma non potremo riconoscerlo. Questo atteggiamento di erogazione fast va sicuramente ad intaccare il rapporto con il cliente locale, quello che potremmo vedere più spesso, che potremmo fare felice, che potremmo dunque rendere fedele. Sarà importante dunque formare il personale in modo che sappia al meglio come suddividere le due tipologie di clientela, caratterizzate da un approccio al servizio totalmente differente. Il turista spenderà senza pensarci troppo, ma nel 90% dei casi non lo rivedremo mai più nella nostra vita, il cliente locale potrebbe tornare più volte, ma potrebbe anche fare di una sola cena nel vostro ristorante il metro di giudizio per dare una recensione negativa.

Customer satisfaction per ristoranti a Venezia

Customer satisfaction per ristoranti a Venezia: 4 punti per sodisfare i clienti al ristorante

Non è facile capire come soddisfare un cliente a pieno, eppure farlo e sapere valutarlo è di fondamentale importanza. Sebbene infatti lo studio della Customer satisfaction non sia un concetto nuovo, negli anni l’opinione del cliente è divenuta così importante da essere spesso considerata come uno dei principali elementi di valutazione per stimare il successo di un’azienda. 

E allora, ecco i nostri 4 punti per capire come arrivare a soddisfare i clienti al ristorante:

  1. Essere ospitali e accoglienti

Essere ospitali, accogliere i clienti con cordialità. Farli sentire i benvenuti e trattarli con cortesia li farà sentire a proprio agio. Se sono nuovi clienti questo darà loro sin da subito una impressione positiva, quella del “la prossima volta ci torniamo con gli amici”, se sono clienti che già sono venuti altre volte, sarà bellissimo far percepire che vi ricordate di loro. L’accoglienza non può essere infatti totalmente allineata, bensì calibrata in base ai clienti.

  1. Adattarsi per essere in sintonia

La dura strada verso la customer satisfaction è fatta di tanti passaggi e inizia sin da subito, da quando il cliente mai visto prima entra nel nostro locale. Il personale di sala dovrà essere formato a comprendere sin da subito la tipologia di cliente che si trova di fronte, per assumere così il giusto atteggiamento da riservare ad ogni persona.

  1. Qualità, mai sottovalutarla

La qualità del prodotto che offrite è importante tanto quanto la relazione che si riesce ad instaurare con il cliente. Se siete consapevoli che una sera in particolare non siete in grado di offrire, ad esempio, prodotti freschi per un piatto ordinato, siate sinceri e chiedete di scegliere altro. Ne verrete ripagati in buona pubblicità.

  1. Crea le basi per una relazione

Tutti i punti precedenti, se seguiti con cura ed attenzione, sicuramente vi aiuteranno a creare le basi per una relazione duratura con i clienti. La relazione è infatti la miglior forma di intrattenimento e di fidelizzazione. Intrattienili, salutali, accompagnali al tavolo, e quando torneranno, sforzati di ricordare il nome o non mancare di sottolineare quanto tu sia felice di rivederli ancora. Creare e mantenere questo tipo di relazioni è molto difficile e richiede tempo, ma verrete ripagati nel futuro.

Crobby: misuriamo per te la customer satisfaction

Oltre 20 anni di esperienza e di lavoro fianco a fianco dei nostri clienti, questo è Crobby. Il mondo della customer satisfaction ci ha sempre affascinati, e proprio per questo motivo vogliamo aiutare le aziende come la tua a comprendere come misurare la customer satisfaction e farne una leva di sviluppo.

Con Crobby avrai al tuo fianco un partner d’eccezione che:

  • realizza indagini di indagini di Customer Satisfaction per aiutarti a individuare gli interventi necessari per aumentare introiti e loyalty;
  • elabora strategie personalizzate per ogni settore ed esigenza;
  • realizza sondaggi mirati e dall’alto tasso di risposta da compilare online o da veicolare telefonicamente;
  • fornisce report e analisi dettagliate necessarie per attivare programmi di miglioramento della qualità dei prodotti o servizi proposti.

Vuoi saperne di più?

Oppure scopri tutti i segreti della Customer Satisfaction nel nostro ebook gratuito!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *